Ogni anno l’Azione Cattolica sceglie di vivere il mese di gennaio invitando a riflettere e a confrontarsi su un tema così importante e attuale come quello della Pace: l’iniziativa che l’AC ha sposato per il 2018, Scatti di Pace, rappresenta l’occasione per guardare alla realtà che ci circonda e, in una prospettiva allargata, a quella mondiale con l’occhio di chi si fa attento ai bisogni, soprattutto il bisogno di pace e nel contempo riesce a scorgere il bene, il bello laddove esso si manifesta.

L’invito è quello di assumere uno sguardo “fotografico” per individuare l’impegno di uomini e donne che costantemente si adoperano per la pace, raccogliere le loro azioni di gratuità, di dono spontaneo di sé, di condivisione fraterna e tensione alla carità. In quest’ottica il progetto di solidarietà 2018 incontra la realtà di Terre des Hommes, la federazione internazionale di 11 organizzazioni nazionali impegnate nella difesa dei diritti dei bambini e nella promozione di uno sviluppo equo, senza alcuna discriminazione etnica, religiosa, politica, culturale o di genere. Assieme a Terre des Hommes vogliamo metterci accanto ai piccoli rifugiati (in particolare a oltre 200 bambini con disabilità fisiche e/o mentali) nel territorio di Erbil, in Iraq, per migliorare le loro condizioni di vita e quelle delle loro famiglie offrendo supporto psicologico e un servizio di fisioterapia a domicilio; e aumentare la sensibilizzazione, la capacità di accoglienza e l’integrazione delle persone con disabilità da parte della comunità locale. Attraverso l’acquisto del gadget, realizzato per l’occasione, una cornice magnetica, che trovate a disposizione presso il banco Ave, possiamo dare continuità a questo sogno di Terre des Hommes e soprattutto a quello di quanti fuggono dalla guerra alla ricerca di un futuro di pace. Anche quest’anno i bambini e i ragazzi della nostra diocesi, grazie ai propri educatori e agli assistenti, vivranno la Festa della Pace: molte realtà la celebreranno in modo interparrocchiale il 27 gennaio, altre invece parrocchiale. E’ importante ricordare che il Mese della Pace è un tempo che deve avere a cuore tutta l’associazione, non solo l’ACR; è significante quindi che oltre alle feste pensate per i più piccoli dell’associazione, si pensino anche ad “iniziative di Pace” per i più grandi. Buon lavoro!

 

27067229 1624346580957597 9198108664962462692 n

Numero di Dicembre 2017

Facebook

Twitter

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze.
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie.